Cosmoprof 2017: la maratona del divertimento :)

Buondì a tutti! Finalmente riesco a scrivere qualcosa sulla mia esperienza al Cosmoprof 2017, per rendere partecipi le amiche (blogger e non) che mi hanno chiesto di raccontare loro cosa ho combinato :p

Cosmoprof Worldwide Bologna è stata per 49 anni la piattaforma internazionale per il business della cosmetica e del benessere, fiera leader mondiale per l’industria della bellezza professionale a 360°. Include ben 90.000 metri quadri di superficie espositiva dedicati nel 2016 ai diversi settori della bellezza: COSMOPACK (Packaging e Contoterzismo)  PROFUMERIA E COSMESI,  NATURALE, ESTETICA E SPA, CAPELLI, UNGHIE.

Tanti gli espositori, i visitatori e i buyer esteri che fanno di questa manifestazione, anno dopo anno, un vero e proprio “hub” internazionale dove professionisti e decision maker si incontrano per sviluppare il proprio business, creare nuove partnership ed essere aggiornati su tutto ciò che c’è di nuovo nel mondo beauty.

I due cuori della manifestazione sono sempre stati COSMOPACK e COSMOPROF, ma quest’anno, con l’edizione 2017, Cosmoprof presenta COSMOPRIME: un intero padiglione (n. 19) ha ospitato la nuova area esclusiva riservata ai produttori e ai buyer/distributori dei prodotti masstige e prestige, con iniziative e aree speciali rivolti al network b2b retail.

La mia esperienza

Io avevo partecipato per la prima volta al Cosmoprof l’anno scorso, ricevendo dall’ufficio marketing un ingresso VIP gratuito in quanto blogger, e la mia esperienza è stata meravigliosa (trovate qui l’articolo che avevo scritto al riguardo).

Quest’anno però la situazione era più complessa, in quanto non tutte le blogger avevano diritto ad un ingresso gratuito, bensì solo 50 ragazze che sarebbero state selezionate dall’ufficio competente in base al loro lavoro sui social. Io ho inoltrato la mia richiesta con poche speranze, in quanto sicuramente ci sono blogger ben più brave di me, eppure pochi giorni prima del 18 marzo (giorno in cui sarei andata con due amiche) ho ricevuto una mail in cui mi veniva comunicato che ero stata scelta tra le 50 influencer aventi diritto all’ingresso omaggio in quanto “SOCIAL STAFF”. Inutile dire che ero al settimo cielo! 🙂

Come dicevo, sono andata con due amiche (non blogger) con l’intento di vedere le novità, acquistare e farmi conoscere come blogger da alcune aziende, sia nell’ambito del makeup che in quello di skincare e haircare. Poter girare tutti i padiglioni in un giorno è impossibile, per cui siamo andate già con qualche idea sugli stand da visitare, mentre il resto è venuto da sè.

Appena arrivate in loco, mi sono fiondata al Centro Servizi, ossia l’ufficio nel quale avevo appuntamento per ritirare il mio pass come “Social Staff”. Ho ricevuto anche una borsina con qualche dépliant utile alla visita della fiera e contenente indicazioni riguardanti per esempio le foto, gli hashtag da utilizzare per postarle, ecc.

20170318_094218.jpg

Eccomi all’Ufficio Stampa con il mio pass come Blogger 🙂

La quantità di persone presenti, che si trattasse di buyers, sellers, visitatori “comuni”, staff in generale era enorme, c’era un viavai davvero esagerato, ma ne è valsa davvero la pena, così come fare la fila per alcuni stand particolari 🙂

Senza seguire un ordine cronologico preciso, gli stand presso i quali ho acquistato sono: Inglot, LA Splash, PaolaP. Volevo andare anche ad acquistare qualcosa presso Make Up Forever – La Truccheria, ma entrambe le volte che ci siamo passate c’era una fila assurda, per cui abbiamo pensato di evitare, per andare altrove.

Sia io che le mie amiche, abbiamo poi ricevuto dei prodotti (in full size o sample) da alcune aziende, e la cosa ci ha fatto grande piacere 🙂

Alcuni brand chiedevano di fare foto particolari/divertenti presso il loro stand, pubblicando tale foto sui nostri social taggandoli, e dando come ringraziamento un prodotto in full size o mini taglia. Noi abbiamo fatto questo con i due brand Baby Foot (trattamenti esfolianti e nutrienti per i piedi) e Alfaparf Milano (haircare).

Ecco qui le due foto fatte e pubblicate sui social:

Qui invece una panoramica del mio bottino (dove manca però lo shampoo Alfaparf ricevuto):

IMG_8346.JPG

Un’altra attività davvero fantatica che ci ha tenute impegnate per un po’ era quella allo stand di Essence: il Lab Squad, un laboratorio in cui si poteva creare il proprio lip gloss personalizzato! 🙂 E’ stato fantastico, le ragazze ci hanno fatto indossare un camice bianco pieno di patch particolari, dei guanti di comma fuchsia e degli occhialoni colorati, come delle scienziate. Seguendo vari step, si doveva riempire un piccolo contenitore con i vari colori e, come optional, si potevano aggiungere: il gel trasparente mirato a rimpolpare le labbra, i glitter, le essenze profumate… Io ho creato il mio gloss color mora, senza glitter, profumato di caramella. Applicarlo è una meraviglia e il lieve colore violaceo mi piace troppo! Presto vi mostrerò qualche makeup in cui lo indosso 🙂

Qui qualche foto:

IMG-20170318-WA0023.jpg

Questa foto meritava di essere inserita a parte 😀 Si vede che ero stravolta dai giri fatti prima? :p

Vi lascio qualche foto sparsa scattata qua e là… Purtroppo non sono tantissime, ma volevo godermi al massimo la giornata senza dover passare troppo tempo sui social 🙂

Ragazze io sono impazzita allo stand Inglot (uno dei due), avrei comprato tutto!!! Idem per Paola P e LA Splash…la cosa bella sono gli sconti che fanno, che invogliano molto a comprare 🙂

Inoltre, la sezione COSMOPRIME aveva un’esposizione della storia del Cosmoprof dagli inizi ad oggi, con una serie di articoli e foto/immagini a parete lungo i corridoi di accesso. Non ho avuto tempo di soffermarmi troppo nella lettura, ma l’ho trovata un’idea molto interessante e carina! Vi propongo qui un paio di foto 🙂

Una volta raggiunto il padiglione vero e prioprio, oltre ai vari stand c’era una catena di produzione per il confezionamento del profumo in edizione limitata creato appositamente per i 50 anni del Cosmoprof, che ho avuto modo di avere in omaggio in full size. Una profumazione raffinata, intensa, quasi unisex (la vedete nella foto bottino sopra, boccetto azzurro).

Nel complesso sono molto contenta di aver avuto l’opportunità di entrare in contatto con varie aziende, lasciando i miei bigliettini da visita, soprattutto perchè molte si sono dimostrate propense ed interessate a mantenere un contatto con me e la mia attività di blogger.

E voi ci siete state? Che stand avete visitato e cosa avete comprato? Sono curiosa! 🙂

Annunci

Iridina Spray: il toccasana per gli occhi secchi, stanchi e arrossati

Buongiorno a tutti!

Oggi parliamo di occhi, nello specifico quando sono stanchi, arrossati e/o secchi (situazione nella quale mi ritrovo spesso, utilizzando molto il computer e portando le lenti a contatto).

logo_montefarmaco.jpg

Per questo problema comune, la casa farmaceutica Montefarmaco OTC propone un nuovo prodotto: IRIDINA SPRAY, un nuovo pratico gesto quotidiano per dare rapido sollievo ai nostri occhi quando appunto sono arrossati, secchi o affaticati da fattori esterni come smog, aria condizionata, molte ore davanti al PC, sole, salsedine, cloro, ambienti chiusi e fumosi, cambiamenti ormonali, ecc.

Tutti questi fattori possono causare il danneggiamento dello strato lipidico e l’evaporazione delle lacrime. In questo senso, Iridina spray contribuisce al ripristino della componente lipidica del film lacrimale, migliorando l’idratazione e l’elasticità del tessuto palpebrale.

La comodità di questo spray sta nel fatto che si spruzza sugli occhi chiusi ogni qual volta ne sentiamo la necessità, più volte al giorno. La cosa davvero molto interessante è che non fa colare il trucco (anche se sarebbe meglio che quest’ultimo fosse waterproof) e, ancora più importante, non serve togliere le lenti a contatto per applicarlo (cosa che implicherebbe una scomodità non da poco, soprattutto se si è fuori casa, in condizioni di scarsa igiene).

E’ la soluzione ideale anche per tutte quelle persone che hanno difficoltà a mettere le gocce direttamente nell’occhio.

Principi attivi:

  • Fosfolipidi: contribuiscono al miglioramento dello strato lipidico della rima palpebrale
  • Vitamina A: emolliente
  • Vitamina E: antiossidante contro i radicali liberi
  • Acido Ialuronico: dalle elevate proprietà idratanti e lubrificanti, che ristabiliscono l’equilibrio del film lacrimale

Iridina spray esiste  in due versioni, a seconda delle esigenze:

  • quella per occhi secchi e stanchi, ad azione palpebrale idratante e lubrificante, in cui troviamo l’estratto di Shiso, che migliora anche l’elasticità del contorno occhi. iridina-spray_occhisecchi
  •  quella per occhi rossi e irritati, ad azione palpebrale lenitiva e riparatrice, dove troviamo gli estratti di tè verde e tè nero, che proteggono dallo stress ossidativo. iridina-spray_occhirossi-irritati

Modalità d’uso: agitare prima di ogni utilizzo e spruzzare solo sugli occhi chiusi, ad una distanza di almeno 10 cm.

Dove acquistarlo: farmacia e parafarmacia.

Il flacone contiene 10 ml di prodotto, sufficienti per circa 100 applicazioni, e ha un PAO di 6 mesi dall’apertura della confezione.

Trovate maggiori dettagli al sito web di Iridina: http://iridina.montefarmaco.it/

E voi l’avete già provato? Come vi trovate? Dite la vostra che sono curiosa! 🙂

Vi rocordo che potete seguirmi anche su Instagram & Facebook

A presto :*

src=”https://buzzoole.com/track-img.php?code=U2GYZHNXLRMWJOBH0APX” alt=”Buzzoole” />

LUSH: capelli splendenti dopo l’estate (e non solo…)

Ciao a tutti!

Da un po’ volevo scrivere questo articolo, che come vedete dal titolo parla di trattamenti post-estate, ma siccome noi vogliamo i capelli belli tutto l’anno, mi sono presa tempo per scriverlo 🙂

Ebbene oggi parliamo di prodotti LUSH, che come sapete sono tutti a base di ingredienti naturali, che hanno lo scopo di donare una carica di idratazione e nutrimento ai capelli dopo l’estate. Maschere pre-shampoo (da applicare a capelli asciutti prima dello shampoo, capaci di soddisfare le esigenze e le necessità di ognuno), trattamenti all’olio caldo solidi e balsamo riparatore del cuoio capelluto diventano gli alleati perfetti per affrontare il la fine dell’estate (ma non solo!) con una chioma splendente.

JasmineandHennaHero-475x360.JPG Continua a leggere

MUTATIONS: la nuova collezione Neve Cosmetics si tinge di sogno

Buongiorno a tutti!

Oggi voglio parlarvi della nuova collezione di Neve Cosmetics, appena uscita sul sito (il 14 settembre) e di cui forse qualcuna ha già sentito parlare: la MUTATIONS Collection.

nevecosmetics-mutationscollection-banner03.jpg Continua a leggere

LUSH e le NUOVE GELATINE DA DOCCIA: fresche e colorate!

Ciao ragazzi, oggi vi parlo di una super novità targata LUSH, che potete trovare online e in qualche store: le coloratissime GELATINE DA DOCCIA 🙂

Di cosa si tratta?

E’ una alternativa al sapone e al classico gel doccia per affrontare il caldo estivo con una sferzata di colorata freschezza. Le gelatine da doccia sono versatili e originali: la loro esclusiva base solida è formata dall’estratto di carragenina, ricavato da un’alga, cui si uniscono frutta fresca e ingredienti naturali, segno distintivo di ciascuna delle quattro gelatine. Sono utilizzabili intere o divise in parti più piccole, e possono essere conservate anche in frigorifero per rinfrescarsi dal caldo estivo con una doccia ghiacciata, profumata e un risultato di assoluta freschezza sulla pelle.

Ma vediamole nel dettaglio…

WHOOSH
Un risveglio agrumato e divertente
Whoosh è la gelatina da doccia perfetta per concedersi una doccia fresca e rigenerante, con un intenso profumo di lime e agrumi per affrontare la giornata con energia. 
Prezzo: 6,50 € per 100g
REFRESHER
La forza rinvigorente del limone
Una vera e propria esplosione di agrumi: infuso di limone fresco biologico, olio essenziale di limone e olio essenziale di mirto limone per rinvigorire e portare il buonumore. Ideale provarla fredda, dopo averla conservata in frigorifero: infatti, il contrasto caldo-freddo stimola la circolazione per una sensazione rinfrescante e tonificante.
Prezzo: 6,50 € per 100g
NEEDLES AND PINES
Il profumo verde del grande nord
Con olio di pinoli di cedro siberiano e un infuso di aghi di pino e foglie di cipresso, questa gelatina ha il profumo verde dell’immensità del grande Nord. Con base di carragenina, un estratto di alghe che dona morbidezza alla pelle.  
Prezzo: 6,50 € per 100g
Prodotto in esclusiva online su www.lush.it e nei negozi di Milano – via Torino, 42, Milano – Stazione Centrale, Milano – via Dante, Napoli e Roma – via del Corso, 21.
93,000 MILES
Menta ed eucalipto per chi è sempre in movimento
Una gelatina da doccia rinvigorente ricca di menta ed eucalipto, perfetta per rigenerarsi e distendere i muscoli dopo lo sport. L’effetto riscaldante della cannella si unisce a quello tonificante della menta piperita, da provare anche ghiacciata per un tocco di freschezza in più. 
Prezzo: 6,50 € per 100g 
Prodotto in esclusiva online su www.lush.it e nei negozi di Milano – via Torino, 42, Milano – Stazione Centrale, Milano – via Dante, Napoli e Roma – via del Corso, 21. 

 Io non vedo l’ora di provarle e voi?! Solitamente non amo i profumi troppo agrumati, ma queste mi incuriosiscono tantissimo e davvero sono ansiosa di vedere come sono! 🙂

Cosa ne pensate voi? Le proverete?

Un bacio e a presto!

Vi ricordo di seguirmi, se vi fa piacere, anche su Instagram e pagina Facebook! 🙂

 

Dietorelle: naturalmente buone, senza rinunce

Chi, come me, ha trascorso la sua infanzia negli anni ’90, non può non ricordare gli spot di quel periodo, colorati e allegri, di un famosissimo brand di caramelle senza zucchero: Dietorelle. Io ho sempre amato queste caramelle, vuoi per il sapore intenso di frutta, vuoi per il fatto che fossero senza zucchero.
Buzzoole
logo

Oggi, le nuove richieste di mercato impongono ai brand alimentari (soprattutto quelli che si occupano di snacks, merendine e dolciumi in genere) regole precise, che indirizzino i prodotti sempre più verso il sano, per liberarsi dall’etichetta di junk food (il cibo spazzatura). Per questo, anche Dietorelle resta al passo coi tempi e ha cambiato ricetta, per soddisfare sempre di più le esigenze dei consumatori che tengono alla salute e alla linea.

Le “nuove” Dietorelle hanno le seguenti importanti caratteristiche:

  • sono senza zucchero e dolcificate naturalmente con estratto di STEVIA, una pianta sudamericana dal potere dolcificante, ad oggi una grande novità nella dolcificazione
  • sono RICCHE DI SUCCHI DI FRUTTA
  • sono SENZA SOLORANTI e SENZA AROMI ARTIFICIALI
  • sono SENZA GLUTINE

Cos’è la Stevia?

L’estratto di stevia, a base di Glicosidi Steviolici, si ottiene da una pianta perenne conosciuta ed apprezzata da diversi secoli per le straordinarie proprietà dolcificanti delle sue foglie. Bastano pochi milligrammi per dare il gusto dolce alla caramella senza aumentarne a le calorie. L’estratto di Stevia si combina con l’isomalto o il maltitolo, ossia due dolcificanti, per dare una dolcezza sugar-free.

La Stevia rebaudiana Bertoni è nativa della giungla dell’alto Paranà, nel Paraguay orientale. Gli indiani locali ne conoscevano e sfruttavano le proprietà dolcificanti già da centinaia di anni, quando, a fine ‘800, il ricercatore e botanico Mosè Giacomo Bertoni (da cui il deriva il nome) la scoprì e catalogò, iniziando a studiarne le proprietà e gli effetti sulla comunità locale, formata dagli indiani Maya.

La gamma di prodotti del brand è completa, sia per la varietà di gusti sia per la consistenza:

  • Gommose (liquirizia e menta)
  • Morbide alla frutta (gusti infiniti, dai più classici a quelli più particolari come pompelmo rosso)MK-3D_FlowPack_Morbide_AranciaPompelmoRosso
  • Dure rinfrescanti (menta e ice)
  • Dure alla frutta ripiene (con gusti particolari come l’amarena)  MK-3D_FlowPack_Mix_Dure
  • Gelées (mora, fragola, ciliegia, …)

E questi sono solo alcuni esempi dei vari abbinamenti di gusto (alcuni dei quali assolutamente nuovi) che caratterizzano la vastissima gamma di consistenze. Una delle cose più importanti, soprattutto per gli amanti del benessere e della fedeltà di gusto di una caramella alla frutta vera, è appunto il fatto che la nuova ricetta di Dietorelle permette il raggiungimento di questi due obiettivi: fedeltà di sapore e leggerezza, con equilibrio.

Anche i bambini possono consumare queste caramelle in assoluta sicurezza per i denti e la salute fisica, nonostante sia buona norma tenere controllata la quantità di dolciumi da loro assunta, restando nei limiti di un’aalimentazione bilanciata e sana.

Appunti03Le Dietorelle non stancano mai perchè la varietà di gusti e consistenze è ampia, i sapori sono fedeli a quelli della frutta reale e non riprodotti artificialmente, quindi non sono stucchevoli o “zuccherosi” ma succosi, mantenendo il giusto equilibrio tra gusto e calorie.

I tipi di packaging disponibili sono 3: busta, astuccio e stick (li vedete qui sotto)

Potete vedere l’ultimo carinissimo video D-Moments sul canale YouTube di Dietorelle Italia. Cosa sono i D-Moments secondo Dietorelle? Sono i nostri momenti più belli, quelli spontanei e gustosi che ci rendono felici 🙂

Appunti02

 

Stonewall: la lotta per i diritti giovanili

Ciao ragazzi!

Oggi  cambio un po’ argomento e vi parlo di un film, in uscita nelle sale italiane il 5 maggio 2016 e che mi incuriosisce molto: Stonewall.

Innanzitutto, potete trovare la pagina Facebook di Stonewall qui.

foto locandina.jpg

Questa è la locandina ufficiale del film.

Alla regia abbiamo il tedesco Roland Emmerich, nome che forse non tutti conoscono, ma sicuramente coloro che sono nati tra gli anni ’80 e i 2000 avranno sentito parlare di film come Independence Day, 2012 o The Day After Tomorrow.

Gli elementi comuni a questi titoli sono il fatto che appartengono allo stesso genere, ossia il disaster movie, e il regista, Emmerich: le trame sono più o meno prevedibili, cast più o meno conosciuti, incassi relativamente alti, e le costanti di angoscia e ansia.

Per l’appunto, Emmerich era solito trattare di questi mondi catastrofici dagli effetti speciali, ma poi ha deciso di voler mostrare al suo pubblico qualcos’altro, ossia uno spaccato di storia che pur non vantando post produzioni milionarie mostra una componente sensazionale. Fa questo appunto con Stonewall, in prossima uscita.

Il film, che prende il nome dal bar Stonewall Inn di new York (da cui ebbero inizio gli omonimi moti del 1969), ruota attorno alle vicende dei due protagonisti, interpretati da Jeremy Irvine e Jonathan Rhys-Meyers, sullo sfondo di una New York alle soglie degli anni ’70, un po’ sporca e un po’ ribelle e ancora in cerca di una propria identità.

Nello specifico, alla ricerca di identità sono proprio i ragazzi di Emmerich, poco più che adolescenti e alle prese con i problemi che tutti prima o poi ci siamo trovati ad affrontare: incomprensioni con i genitori, bisogno di affermazione, necessità di trovare una collocazione nel mondo. I ragazzi di Stonewall sono soprattutto questo, e non potevano sapere che il loro tentativo di cambiare il mondo avrebbe messo in discussione l’intera opinione pubblica mondiale in una contesa che perdura tutt’oggi.

Troviamo tutte le tematiche che al giorno d’oggi risultano attuali e non ancora superate. Ad esempio, l’omosessualità: negli anni ’70 essere omosessuale, o peggio, transessuale non era visto di buon occhio. Da parte della società non c’era spazio per altro che non fosse disgusto, ribrezzo, rifiuto.

Con questo film, Emmerich ha raccontato una storia che potremmo dire “ispirata” agli avvenimenti storici accaduti a New York nei pressi dello Stonewall Inn, ma resta in realtà abbastanza fedele dal punto di vista della realtà dei fatti, nel tentativo di dare un’interpretazione personale, la volontà di trattare un argomento molto delicato in questi giorni, come quello del mondo LGBT, provando a lasciare agli spettatori la possibilità di immedesimarsi nella rabbia e nella volontà dei protagonisti di battersi nella lotta per la conquista dei propri diritti.

C’è da dire che, con Stonewall, Emmerich è stato coraggioso a voler mettere sulla bilancia  questi argomenti, perché probabilmente altri registi non avrebbero fatto altrettanto.

Quando mi è stato chiesto di anticipare questo film, mi sono subito incuriosita e ho cercato di saperne di più. Devo dire che sono sempre stata attratta dai film a tema giovanile, che affrontano le tematiche di ribellione, disagio e insoddisfazione dei giovani, soprattutto quando si tratta della difesa dei diritti che dovrebbero essere un riconoscimento umano indiscutibile e dato per scontato, non un optional.

Vi invito ad andarlo a vedere, così potremo parlarne insieme una volta che sarà uscito nelle sale!

–> Trovate il trailer ufficiale del film qui.

Fatemi sapere cosa ne pensate non appena sarete andati a vederlo! 🙂